fbpx

Trekking in Italia: percorsi e sentieri per la ripartenza

Minuti
Secondi
Spiacenti, ma il Coupon visualizzato è scaduto.

Scopri tutti i Coupon ancora attivi per il tuo Sport & Fun
Giorni
Ore

Una guida al Trekking in Italia. Da nord a sud l’Italia è un paese ricchissimo di sentieri e percorsi da trekking. Una maniera diversa di viaggiare e vivere il territorio.

Uno dei modi migliori e sicuramente più sostenibili per conoscere un territorio è farlo camminando. La parola trekking viene dal verbo inglese to trek e significa fare un viaggio lungo, camminando piano. L’Italia è un paese ricco di esperienze memorabili per chi ama fare trekking. Dalle Alpi agli Appennini, costeggiando ghiacciai, vulcani, sentieri sul mare o sulle tracce di antichi percorsi storici, immersi nella macchia mediterranea o all’ombra di boschi collinari.

Perchè fare trekking?

Camminare è una maniera di viaggiare, permette di vedere il mondo da una prospettiva diversa e di scoprire con occhi nuovi ciò che abbiamo di più vicino a noi. L’Italia è terra di cammini percorribili da chiunque. Le possibilità sono davvero tante, così come i motivi per avvicinarci al trekking. Ad esempio, è un modo diverso per ripartire e promuovere una nuova economia dell’accoglienza e della condivisione, che mette al centro le persone e che porta sviluppo nei territori rispettando l’ambiente.

Camminando con lentezza, si vive appieno il luogo apprezzandone la natura, i cibi del luogo, le persone e l’anima dei posti. A piedi o in bicicletta può essere un’esperienza unica alla scoperta di luoghi di grande fascino e storia di quella parte d’Italia più autentica e ferma nel tempo.

La bellezza dei territori riempie il cuore e l’anima, il senso di libertà insieme alle endorfine generano un senso di benessere. Camminare tonifica i muscoli, rende creativi e mantiene giovane la mente e il corpo.

Come prepararsi ad un trekking?

Non bisogna per forza essere degli atleti o essere necessariamente allenati. Le difficoltà variano a seconda dei percorsi. Basta iniziare con gradualità e seguire qualche semplice indicazione:

  • rispettare la propria andatura senza strafare
  • meteo: è necessario controllare sempre prima di partire per non farsi trovare impreparati
  • itinerario: informarsi sempre sul percorso affidandosi ad una guida o ad una escursione organizzata
  • zaino: deve contenere acqua e qualche snack, nessun oggetto che crea peso superfluo
  • scarpe comode: con molti chilometri da percorrere abbiamo bisogno di un buon paio ai piedi
  • rifiuti: non lasciarli mai sul posto, il rispetto della natura e dell’ambiente che ci ospita è la prima regola per vivere al meglio “viaggi” del genere.

Itinerari a piedi per il trekking in Italia , a cavallo o in bici da provare

Il trekking è il viaggio “lento” per eccellenza, ci consente di rallentare i nostri ritmi, di fare attività fisica, nuovi incontri e di entrare in sintonia con la natura e i territori attraversati. Se siete degli appassionati o state cominciando ad addentrarvi in questo nuovo mondo, ecco una piccola selezione di itinerari e cammini tra i più affascinanti d’Italia, da nord a sud, da percorrere a piedi, a cavallo o in bici.

  • Via dei giganti in Valle d’Aosta: un trekking d’alta quota ai piedi del monte Rosa, Cervino, Grand Combin e Monte Bianco con sentieri ben tracciati a una media di 2000 m. Difficoltà: media. Tipologia: piedi.
  • Dolomiti di Brenta Trek: un trekking per esplorare il territorio del Parco Naturale Adamello Brenta. Sono previsti percorsi per i più esperti con notevoli dislivelli e percorsi più semplici adatti a tutti. Difficoltà: facile, media. Tipologia: piedi, bici.
  • Ippovia del Trentino Orientale: per gli appassionati di equitazione una rete di 400 km di sentieri tra le montagne del Logorai. Tutto il percorso è segnalato e sicuro per gli equituristi e attrezzato con poste per i cavalli. Difficoltà: media. Tipologia: cavallo.
  • Trekking del Lupo nelle Alpi Marittime: un percorso di 70 chilometri nel Parco delle Alpi Marittime alla scoperta della ricca fauna selvatica, paesaggi mozzafiato e del lupo che è tornato a popolare i boschi del cuneese. Difficoltà: media. Tipologia: piedi.
  • Via Francigena: è il cammino religioso più famoso d’Italia. Ripercorre, infatti, la via medievale che collegava Canterbury e Roma. Difficoltà: facile. Tipologia: piedi, bici.
  • Tratturo Magno, il cammino della transumanza: è uno dei più famosi cammini percorsi per secoli dai pastori con le loro greggi. Si trova a circa 250 chilometri da L’Aquila. Difficoltà: alta. Tipologia: piedi, bici.
  • Cammino di San Benedetto: 300 chilometri di trekking sulle orme del santo da Norcia fino alla valle del Liri. Difficoltà: media. Tipologia: piedi, bici.
  • Trekking dell’Etna: all’interno del Parco Regionale dell’Etna in un paesaggio di lava e di antichi crateri estinti del vulcano tra i più attivi al mondo. Difficoltà: media. Tipologia: piedi

I percorsi in giro per l’Italia non mancano. Scarica la app di Italy Wow per conoscere nuovi percorsi e nuovi trekking!

 

Dettagli

s

E’ OBBLIGATORIO contattare l’organizzatore per prenotare la data e/o l’orario preferito.

Dopo aver cliccato “RICHIEDI COUPON“, è OBBLIGATORIO contattare l’organizzatore per prenotare la data e/o l’orario preferito.

Giorni
Ore
Spiacenti, ma il Coupon visualizzato è scaduto.

SCRIVI UNA MAIL

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza su questo sito.